fame-nervosa

Fame nervosa: può saziare i tuoi vuoti emotivi?

Psicologia
Nessun commento

Quante volte hai mangiato senza sosta per poi sentirti in colpa? Ti sei mai chiesto/a quante volte questo comportamento è dipeso dal tuo stato emotivo? Vediamo insieme come riconoscere la fame nervosa ma soprattutto come imparare a gestirla!

Cos’è la fame nervosa

Si parla di fame nervosa o fame emotiva (Emotional eating) quando si ricorre al cibo non per una necessità fisiologica ma per sedare uno stato emotivo in quel momento predominante. Il cibo diventa quindi la strategia scelta dalla persona per fronteggiare le emozioni indesiderate o difficili da gestire.

Le cause della fame nervosa

Cosa ti porta a mangiare in maniera compulsiva?

  • Tristezza;
  • Noia;
  • Ansia;
  • Tensione/ stress;
  • Solitudine.

È la scienza stessa a dimostrarlo: quando viviamo lunghi periodi di stress o ansia il nostro corpo rilascia aumentate quantità di Cortisolo (noto come “ormone dello stress”). Il rilascio continuativo di questo ormone provoca un aumento dell’appetito e quindi il ricorso al cibo.

Sebbene non sia di per sé un comportamento patologico, se reiterato nel tempo rischia di esporti a diagnosi di Disturbi del comportamento alimentare.

Come riconoscere la fame nervosa?

A volte il limite è davvero sottile poiché fame nervosa non significa necessariamente “abbuffarsi” ma semplicemente mangiare senza che ci sia uno stimolo legato alla fame.

Mentre la fame fisiologica è uno stimolo che matura in maniera graduale (per esempio inizi a sentire i primi crampi allo stomaco) e consapevole e quindi è anche posticipabile, la fame nervosa è un impulso improvviso che deve essere soddisfatto immediatamente.

Spesso la fame nervosa si sazia con cibi ben specifici ricchi di zuccheri o grassi poiché più appaganti.

La differenza principale e determinante è un’altra: dopo attacchi di fame nervosa provi un forte senso di colpa che inevitabilmente placherai mangiando ancora e attivando un letale circolo vizioso. Ciò non accade dopo aver mangiato semplicemente per fame.

7 strategie che puoi usare

#1 Fame fisiologica o fame nervosa?

Cerca di distinguere la fame fisiologica da quella nervosa. Come? Puoi compilare un diario alimentare dove annotare ciò che mangi, oppure puoi annotare i momenti della giornata in cui sperimenti questi attacchi di fame. Annota quando ti succede, come ti sentivi in quel momento, cosa hai mangiato e come ti sei sentita/o dopo. In questo modo riuscirai a riconoscere se si tratta di fame nervosa.

#2 La cultura della sana alimentazione

Sviluppa una cultura della sana alimentazione: il cibo non deve essere strumento di cura del tuo disagio. Dev’essere un momento di piacere e relax. Scegli con cura gli alimenti, prepara dei pasti per te gradevoli, goditi il momento del pasto.

#3 Ascolta il corpo e le emozioni

Ascolta il tuo corpo ma ascolta anche le tue emozioni: chiediti “come mi sento oggi?”, “cosa sto provando?”. Spesso l’impulso che ti porta a mangiare è legato all’incapacità di fermarsi e di interrogarti sulle emozioni che stai provando in quel momento

#4 Cerca un diversivo

Quando sei annoiata/o o arrabbiata/o cerca un diversivo: che sia una passeggiata, un hobby, uno sport, purchè ti tenga impegnata/o. Trova modi sani e funzionali di impegnare il tempo (Il cibo non è uno di questi).

#5 La conoscenza di sè

Impara a conoscerti: se sai che in momenti di tensione sei propensa/o a mangiare, evita tutte le situazioni che ti espongono al cibo nei momenti di forte stress (es: se sei nervosa/o o in ansia posticipa l’uscita al supermercato).

#6 Comprendi le reazioni

Normalizza le tue reazioni. Non generalizzare: UN attacco di fame non è “soffrire di fame nervosa”. Cerca di contestualizzare e accettare momenti di vulnerabilità.

#7 Il ruolo di uno specialista

Chiedi aiuto! Quando questo comportamento diventa frequente o addirittura una modalità per fronteggiare le tensioni chiedi aiuto a uno specialista. In questi casi è consigliato un approccio integrato tra Psicologa/o e Nutrizionista così da rendere l’alimentazione un processo consapevole.

Presso il Centro Salute Neri troverai Psicologa e Nutrizioniste pronte a supportarti! Prenota ora il tuo appuntamento per superare questo tipo di situazione.

Ultimi post

Categoria: Psicologia

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere